Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per mostrare servizi in linea con le tue preferenze. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Per non vedere più questo messaggio clicca sulla X.
Parrocchia Mater Dei.
thumb

Domenica, 31 ottobre 2021

FESTA DELLE CRESIME, PENTECOSTE ALLA MATER DEI
31 OTTOBRE 2021
 
 
Finalmente è arrivato il giorno preparato e desiderato della Confermazione o Cresima.
Di incerto c’era solo il tempo.
Alle 8.12 del mattino è partito il messaggio del parroco che annunciava: “La celebrazione sarà all’aperto, il tempo è bello”. Tutti lo desideravamo per poter partecipare più numerosi.
In poco tempo, con l’aiuto di persone generose, giunte di buon’ora, è stato allestito il cortile interno del Centro Don Orione per ospitare degnamente la celebrazione: altare, fiori e verde, amplificazione, sedie.
 
Alle 11.30 precise, si è snodata la processione di ingresso, aperta dai chierichetti, con i 28 ragazzi e ragazze che avrebbero ricevuto la Cresima, con il Vescovo Paolo Selvadagi affiancato da Don Flavio e Don Ivan, con il coro che cantava.
Dall’alto del rialzo ove era posto l’altare, era un bel colpo d’occhio vedere i Cresimandi disposti in prima fila, a semicerchio, con i rispettivi Padrini o Madrine subito dietro, e tutte le sedie occupate, con molte persone a fare da corona in piedi.
Il sole illuminava l’altare e i celebranti. Poi si è un poco adombrato quando ha sentito che dava qualche difficoltà al Vescovo. Ma era lì, a fare sentire il suo benefico influsso.
 
La celebrazione è scorsa via con ordine e bellezza, anche con il contribuito dei chierichetti/e molto compiti e precisi.
Dopo il Vangelo, Don Flavio ha presentato al Vescovo i 28 candidati a ricevere il sacramento della Confermazione: al sentire il proprio nome, ciascuno ha risposto con decisione: Eccomi!
Dopo l’omelia, si è svolto il rito della Cresima con la quale avviene la Confermazione.
Il Vescovo stendendo le mani sui ragazzi/e ha invocato su di loro il dono dello Spirito Santo. Poi, ad uno ad uno, sono saliti presso di lui per ricevere sulla fronte l’unzione con il sacro Crisma, segno esterno del “Sigillo dello Spirito Santo”.
In tutti i presenti c’era grande attenzione per questa celebrazione di molto significato per la vita.
Dopo la Comunione, è stata consegnata una pergamena ricordo ai Cresimati/e che poi hanno formato “gruppo” per il canto di ringraziamento, con due di loro che suonavano la chitarra. Questo è stato anche il primo atto del “gruppo giovanissimi” che con loro inizia.
 
Davvero una bella mattinata! Questi 28 giovani fratelli e sorelle, oggi nella liturgia, sono stati “confermati” (resi fermi) dal dono dello Spirito Santo come, nella storia degli inizi della Chiesa, gli apostoli e i discepoli di Gesù vennero confermati nel giorno di Pentecoste.
Così vive e continua la Chiesa nel mondo.
 

Lascia un commento
Code Image - Please contact webmaster if you have problems seeing this image code  Refresh Ricarica immagine

Salva il commento

thumb
Buonanotte del 5 dicembre 2021