Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per mostrare servizi in linea con le tue preferenze. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Per non vedere più questo messaggio clicca sulla X.
Parrocchia Mater Dei.
thumb

Durante l'assemblea pastorale parrocchiale è stato presentato l'orientamento pastorale indicato dai Vescovi italiani.

I CANTIERI DI BETANIA

nella Parrocchia Mater Dei

 

Vangelo di Luca (10, 38-42)

Mentre Gesù e i discepoli erano in cammino, entrò in un villaggio e una donna, di nome Marta, lo accolse nella sua casa. Essa aveva una sorella, di nome Maria, la quale, sedutasi ai piedi di Gesù, ascoltava la sua parola. Marta invece era tutta presa dai molti servizi. Pertanto, fattasi avanti, disse: «Signore, non ti curi che mia sorella mi ha lasciata sola a servire? Dille dunque che mi aiuti». Ma Gesù le rispose: «Marta, Marta, tu ti preoccupi e ti agiti per molte cose, ma una sola è la cosa di cui c'è bisogno. Maria si è scelta la parte migliore, che non le sarà tolta».

 

Betania è il simbolo della comunità parrocchiale.

Marta e Maria rappresentano gli atteggiamenti di chi ama Gesù.

Marta gli offre un pesce e Maria gli lava i piedi.

Azione e contemplazione?
Dono e affetto?
Amore a Gesù e amore al prossimo?

 
I cantieri di Betania”: con questo titolo il Papa e i Vescovi ci chiedono di vivere il secondo anno di cammino sinodale in Italia e nella nostra Diocesi di Roma. Il cammino “è frutto della sinodalità” e “della consultazione del popolo di Dio, svoltasi nel primo anno di ascolto e con la mappatura del territorio”. È stato preparato un Vademecum che spiega e sviluppa in senso operativo i tre cantieri.

L’impegno di quest’anno 2022-2023 ha come icona biblica di riferimento l’incontro di Gesù con Marta e Maria, nella casa di Betania (Luca 10, 38-42). 

Sono stati individuati tre cantieri parrocchiali per attuare un rinnovamento:

1.      cantiere della strada e del villaggio: sono le strade e il territorio della nostra parrocchia, da conoscere, incontrare, evangelizzare.

2.      cantiere dell’ospitalità e della casa: indica la cura della vita interna della parrocchia nei suoi vari aspetti, soprattutto, accoglienza e luogo in cui c’è Gesù nei sacramenti, nella parola di Dio, nella carità fraterna.

3.      cantiere delle diaconie e della formazione: le diaconie, cioè i servizi che possono essere di tipo spirituale e corporale, tutte le diaconie presuppongono la formazione spirituale.

Questi cantieri potranno essere adattati a ciascuna realtà, scegliendo quanti e quali proporre nei diversi territori.

«A fare quasi da sottofondo e a sostenere questa riflessione e questo cammino dovrà essere la rete di preghiera, con esperienze di adorazione eucaristica o di preghiera nei gruppi e nella realtà associative» da attuare nelle parrocchie. Serve invocare la guida dello Spirito Santo. Ricordiamo le reti vuote degli apostoli e i tralci infruttuosi della vigna… perché “senza di me non potete dare nulla” (Gv 15, 1-8 e Lc 5, 4-11).

Lascia un commento
Code Image - Please contact webmaster if you have problems seeing this image code  Refresh Ricarica immagine

Salva il commento

thumb
Buonanotte del 8 dicembre 2022